Come masturbarsi bene?

Come masturbarsi bene?

La masturbazione (sia negli uomini che nelle donne) è una tecnica benefica per la realizzazione sessuale. Pratica da solo o in coppia, ti permette di dare piacere grazie alla stimolazione dei tuoi genitali, che porta ad un aumento dell'eccitazione e che permette l'orgasmo. Ma come masturbarsi? Perché questa pratica è essenziale per il benessere sessuale? Metodo, frequenza… Vi raccontiamo tutto di questa pratica sempre meno tabù.

Secondo una ricerca, circa il 63% degli uomini e il 32% delle donne di età compresa tra i 57 ei 64 anni si masturbano negli Stati Uniti.

Riepilogo

1 Quali sono le zone erogene da stimolare?
2 Come masturbarsi bene quando sei un uomo?
3 Come masturbarsi quando sei una donna?
4 I vantaggi della masturbazione
5 9 consigli per far durare il tuo orgasmo
6 La masturbazione ha effetti negativi?

Quali sono le zone erogene da stimolare?

Negli uomini, il sesso è la parte più erogena. Il glande è l'area più reattiva al piacere, in quanto ricca di sensoriali, mentre lo stelo del pene ei testicoli sono zone eccitabili.

Nelle donne, il clitoride è una zona erogena sensibile proprio come i seni, indipendentemente dalle loro dimensioni. Ma anche altre parti possono dare piacere: il collo, le labbra, la nuca, le mani, i glutei, le cosce, le orecchie o anche le caviglie. Anche stimolarli è essenziale!

Come masturbarsi bene quando sei un uomo?

Ogni persona si stimola nel modo che desidera. La masturbazione può diventare una pratica abituale, ma può anche essere un modo per scoprire il proprio corpo. Tuttavia, masturbarsi non è un must. Infatti, se alcune persone decidono di divertirsi da sole, per altri la sessualità inizia e continua vivendo le relazioni di coppia.

In molti uomini, la masturbazione viene eseguita manualmente. Ma alcuni optano per la tecnica dello sfregamento contro un oggetto.

Per stimolare il sesso con la mano, l'uomo gli accarezza il pene e accompagna il suo gesto con pensieri erotici. Quando il suo pene diventa eretto, lo afferra con la mano, poi si muove avanti e indietro, sempre più velocemente, un paio di volte.

Per quanto riguarda il metodo dell'attrito, gli uomini qui decidono di strofinare il loro sesso contro un oggetto (come un cuscino). Quando raggiungono un certo livello di eccitazione, eiaculano e raggiungono l'orgasmo.

Alla pubertà e durante le prime masturbazioni, l'orgasmo può verificarsi senza eiaculazione.

Tecniche di masturbazione per uomini

– Stimolazione sessuale manuale. – Carezze sul corpo, sulle labbra, sui seni… – Il getto d'acqua o il vibratore appoggiato sul pene. – L'uso di uno o due giocattoli. – Penetrazione anale. – L'attrito di cui sopra.

Ulteriori suggerimenti per divertirsi ancora di più

– Chiedi al tuo partner se ha desideri particolari. – Usa entrambe le mani. – Prenditi il ​​​​tuo tempo. – Variare il movimento e la velocità. – Muovi i fianchi. – Non serrare eccessivamente. – Insegui quello che fai. – Variare le azioni (accarezzare, leccare, ecc.).

Come masturbarsi quando sei una donna?

La manipolazione del clitoride è la tecnica più comune per ottenere l'eccitazione. Questo è accompagnato ad esempio da carezze a livello del seno, ma anche dall'introduzione di un oggetto o delle dita nella vagina. Oltre a strofinarsi ritmicamente il clitoride, la donna usa la sua saliva o prodotti lubrificanti vaginali per evitare irritazioni.

Per alcune donne, la contrazione dei muscoli dei glutei e delle cosce è l'essenza dell'attività masturbatoria e rappresenta l'aumento dell'eccitazione. Questa salita termina con l'orgasmo (fonte) che a volte è accompagnato da contrazioni involontarie del perineo.

Per un piacere ai massimi livelli, stimola il tuo punto G – un punto di piacere sulla parete vaginale – con una pressione forte e costante. Questo può anche portare all'eiaculazione (fonte). Nota che puoi anche stimolare indirettamente il punto G attraverso il muro tra il retto e la vagina. Ma ricorda: devi usare un lubrificante, perché il tuo ano non si autolubrifica naturalmente.

Un'altra fonte utilizzata: questo studio NCBI.

Tecniche per masturbarsi

– Sdraiato sulla schiena: questo è eccitante per l'area del clitoride. Questa posizione dà anche più piacere. – Masturbarsi stando sdraiati a pancia in giù o usando un oggetto morbido come un piumino, un sex toy, ecc. – Il getto d'acqua sul clitoride accompagnato da un massaggio della zona genitale. – Masturbarsi tenendo le cosce unite.

E se senti di non raggiungere l'orgasmo, non farti pressioni.

Suggerimenti per divertirsi ancora di più

– Giudica il momento giusto: durante i quattro giorni successivi all'ovulazione, il livello di testosterone è al massimo. Durante questo periodo, il piacere è quindi ai massimi livelli. – Preparati a sbizzarrirti mentalmente e fisicamente. – Toccare ovunque (clitoride, labbra…). – Ricorda un buon momento. – Fai durare il piacere: avvicinati alla fase del godimento, quindi rilascia poco prima toccando una zona meno erogena.

I vantaggi della masturbazione

Come indicato, la masturbazione consiste nello stimolare il proprio pene per darsi piacere e, talvolta, indurre l'orgasmo. Masturbandosi, la persona crea endorfine, gli ormoni della felicità secreti dal cervello.

La masturbazione ha anche un lato “educativo”, nel senso che permette di conoscere meglio il proprio corpo e di comprendere meglio il fenomeno dell'eccitazione. Negli uomini, questa pratica può anche aiutarli a migliorare le loro prestazioni sessuali. Infatti, possono imparare a gestire meglio il respiro e l'eccitazione per prolungare l'erezione e il desiderio sessuale.

Ma la masturbazione ha molti altri benefici per la salute (fonte):

– Riduce l'ansia. – Orgasmi diversi da quelli provati durante il coito. – Riduce la tensione sessuale. – Aiuta a mantenere una sana libido. – Utile per avere rapporti sessuali corretti con il proprio partner. – Vettore di benessere nei single. – Provoca il rilascio di una serie di ormoni da parte del tuo corpo come la dopamina, l'ossitocina o persino il testosterone. Quest'ultimo viene rilasciato anche durante il sesso e quando si hanno fantasie sessuali (fonte).

Tuttavia, non ci sono prove che l'eiaculazione regolare protegga dal cancro alla prostata avanzato (fonte 1 e 2).

9 consigli per far durare il tuo orgasmo

La masturbazione è una buona pratica per il corpo e la mente. Quindi, dopo aver scoperto come masturbarsi, ecco i nostri consigli per divertirti di più:

Scegli un posto tranquillo : quando ti masturbi, non essere ansioso. Devi avere la pace della mente. Si consiglia quindi di scegliere un luogo tranquillo dove nessuno venga a disturbarvi. – Crea un'atmosfera speciale : inventare un'atmosfera speciale di "piacere da solista" ti permetterà di trarne più piacere. – Il metodo dell'attrito : il contatto di un cuscino sul tuo pene è molto eccitante. Indipendentemente dalla posizione che scegli, tale sfregamento (iniziando lentamente, quindi aumentando il ritmo man mano che procedi) ti consentirà di raggiungere un climax. – Uso di acqua e sapone : sotto la doccia, acqua e sapone offrono una sensazione incredibile. Masturbandoti sotto la doccia con il sapone e accelerando il ritmo dei tuoi movimenti, otterrai un piacere intenso. Variante di acqua e sapone: saliva. Dopo aver ricoperto la mano di saliva, masturbati. – Esplora altre parti erogene : quando si masturbano, poche persone si accarezzano il corpo, è un peccato. Infatti, toccare e stimolare altre zone erogene aumenta l'eccitazione. – Fai durare il piacere : la masturbazione non è una corsa contro il tempo. Questa pratica, sinonimo di piacere, deve durare per ottenere il massimo godimento. Prima di iniziare, controlla di avere abbastanza tempo davanti a te. – Varietà per più piacere : innovando, puoi variare i piaceri ed evitare di cadere in una certa routine. – Da soli o in coppia : se la masturbazione è un piacere solitario, nulla ti vieta di praticarla con il tuo partner. Sarai in grado di compiacerti a vicenda e impegnarti in giochi cattivi. Due, la masturbazione è anche l'ideale per aumentare l'eccitazione. – Pratica : ricominciare da capo e variare è utile per raggiungere l'autocontrollo. Riuscendo a controllarti, potrai aumentare il tuo piacere e quello del tuo partner.

La masturbazione ha effetti negativi?

Alcune persone potrebbero sentirsi in colpa per essersi masturbate a causa delle loro convinzioni culturali, spirituali o religiose. Tuttavia, la masturbazione non è né cattiva né immorale. È un atto naturale. Se ti senti in colpa per esserti masturbato, parla con qualcuno di cui ti fidi.

Uno studio pubblicato sulla rivista Sexual Medicine su 4.211 uomini che frequentano un ambulatorio di medicina sessuale ha rilevato che l'8,4% degli uomini si sentiva in colpa dopo essersi masturbato.

Le persone possono diventare dipendenti dalla masturbazione. E questo può danneggiare le tue relazioni romantiche e amichevoli, perché non trascorri tanto tempo con i tuoi cari come prima. Se sei preoccupato di diventare dipendente dalla masturbazione, non esitare a consultare il tuo medico o un consulente in modo che possano aiutarti a trovare modi per ridurre la frequenza della masturbazione.

La masturbazione è una pratica naturale con interessanti benefici sulla salute e sulla mente. Ma se la stimolazione del sesso è importante, l'esplorazione di altre parti erogene è altrettanto importante per aumentare l'eccitazione e moltiplicare il piacere provato. Ora che sai come masturbarti, non devi far altro che esercitarti e ricominciare per un divertimento più lungo e intenso.

Sujets similaires

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée.