Erezione dolorosa: cause e trattamenti

Erezione dolorosa: cause e trattamenti

L'erezione è un certo segno di virilità negli uomini. È anche la base del piacere sessuale. Tuttavia, può verificarsi un'erezione dolorosa, sia nel momento fatidico del rapporto fisico, sia al di fuori del rapporto sessuale. Turbati e spaventati, gli uomini sono spesso in contrasto con questo tipo di situazione e hanno paura dei pigri del loro partner. Motivi per cui capita che non ne parlino e che continuino a soffrire, mentre questo tipo di dolore può essere sintomo di una patologia di cui è necessario curare. Non deve essere una malattia perché il dolore può essere causato dal contatto con il partner o da qualcos'altro. Se il male persiste, o ritorna spesso, è consigliabile consultare uno specialista. È possibile consultare un urologo, così come è possibile vedere un sessuologo che ha gli stessi temperamenti dell'esperto di urologia.

Manifestazione del dolore

L'inizio del dolore può variare da soggetto a soggetto. Il dolore provato può riguardare la parte esterna dell'organo, così come la sofferenza può provenire dall'interno. Può iniziare con una sensazione di disagio o formicolio e può diffondersi e peggiorare gradualmente. In altri casi, attacca bruscamente.

Cause di erezione dolorosa

Un'erezione dolorosa non è una malattia in sé, piuttosto è un segnale di avvertimento. Tuttavia, è possibile che sia il risultato di uno shock subito durante il sesso. Le cause dell'erezione dolorosa sono quindi numerose. Un violento rapporto sessuale espone l'uomo alla frattura dei corpi cavernosi del pene che provoca grande dolore al momento dell'erezione. Calcoli e tumori del tratto urinario, parasonnia, ipospadia, fimosi, rottura del frenulo del prepuzio, allergie e infezioni come il morbo di Mondor e il morbo di Peyronie causano un'erezione dolorosa.

L'erezione dolorosa può essere i primi sintomi della malattia di Peyronie. Se si tratta davvero di questa patologia, il male tende a svanire gradualmente, il che fuorvia il soggetto perché penserà che sia stato solo temporaneo. D'altra parte, più il dolore scompare, più difficile sarà ottenere un'erezione. Questa patologia si manifesta spesso dall'età di 40 anni.

La parasonnia si manifesta con un'erezione durante il sonno REM. L'indurimento dell'organo, accompagnato da dolore, spesso risveglia il soggetto. Un tale disturbo danneggia notevolmente la salute e la vita quotidiana delle persone con questa patologia.

I corpi cavernosi sono le parti in cui l'afflusso di sangue sale e si deposita quando un uomo si erige. Quando l'arto viene abusato così tanto, o è stato sottoposto a uno shock oa un movimento improvviso, può verificarsi la frattura di questo corpo. Per superare questa situazione, l'urologo deve eseguire delle suture.

Come trattarlo?

Solo uno specialista, o in mancanza un medico di base, è in grado di prescrivere le cure adatte a ciascun caso. Infatti, date le varie ragioni che possono causare questo dolore, il trattamento da raccomandare deve trattare la fonte per sradicare il male. Quindi, questa è la causa che deve essere curata. Questo può essere un intervento chirurgico, un farmaco o qualcos'altro. Alcuni casi possono essere urgenti, come ad esempio priapismo e traumi al pene. Tanti i motivi per cui i soggetti interessati non dovrebbero più porsi la domanda "come trattarlo" perché l'unico intervento da intraprendere è consultare senza indugio un medico, un urologo, preferibilmente un sessuologo.

Sujets similaires

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée.