Il pene è un muscolo e puoi muscolore il tuo pene?

Il pene è un muscolo e puoi muscolore il tuo pene?

Molti uomini si chiedono se sia possibile rafforzare il suo pene. Ma il pene è un muscolo? La risposta è no, il sesso non è di origine muscolare. Tuttavia, è possibile rafforzare il tuo pene con alcuni esercizi.

Il pene non è un muscolo

Il pene non è un muscolo e non è possibile rafforzarlo in senso stretto. Tuttavia, è possibile rafforzare le erezioni. Per capire meglio come ciò sia possibile, è importante tornare all'anatomia del fallo e a come funziona l'erezione.

anatomia del pene

Il pene o pene è un organo sessuale composto da 3 cilindri circondati dalla tunica albuginea:

1 corpo spugnoso: circonderà l'uretra e ne regolerà il diametro contraendosi o non per far passare l'urina o lo sperma. – 2 corpi cavernosi: si contrarranno per impedire il passaggio del sangue. In questa situazione il pene sarà in uno stato flaccido. Quando questi corpi sono rilassati, ci sarà flusso sanguigno e il pene sarà eretto.

Come funziona un'erezione?

Il pene maschile può cambiare di dimensione, non perché sia ​​un muscolo, ma perché è un organo erettile. In effetti, il corpo del tuo pene è composto da parti cavernose che si riempiranno di sangue quando sarai stimolato sessualmente.

Questo viene fatto tramite gli ormoni secreti dal cervello che stimoleranno la circolazione sanguigna (fonte). Pertanto, il funzionamento di un'erezione non è il muscolo del pene ma il sangue.

Pertanto, è l'afflusso di sangue al livello del pene che ti permetterà di irrigidire il tuo pene e quindi di prepararti per il rapporto sessuale e la penetrazione (fonte).

I muscoli del perineo

Il pene non è l'unico organo che entra in gioco durante l'erezione. In effetti, anche il perineo occupa un posto essenziale e gioca sull'indurimento del tuo sesso.

Questo si trova sotto il tuo pene e tiene due muscoli: bulbocavernosus e ischiocavernosus. Questi muscoli comprimeranno e rilasseranno i corpi erettili e quindi parteciperanno alla funzione erettile. Ma anche all'eiaculazione e quindi all'espulsione dello sperma (fonte).

Perché rafforzare il tuo pene?

Il tuo pene non è un muscolo, non sarai in grado di farlo muscolo. D'altra parte, puoi rafforzare i muscoli del tuo perineo per stimolare l'erezione e ritardare l'eiaculazione.

Per fare ciò, dovrai iniziare identificandoli. Ci sono due test molto semplici per localizzare i muscoli perineali. Il primo è trattenerti quando urini.

Quando il getto inizia a fuoriuscire, fermarlo immediatamente. Vedrai quindi chiaramente i muscoli che entrano in gioco per raggiungere questo obiettivo. Questi sono quelli del tuo perineo.

Il secondo modo per identificare i muscoli del tuo perineo richiede che tu sia eretto. Preferibilmente quando ti masturbi. Una volta che il tuo cazzo è duro, prova a farlo muovere.

Vedrai i muscoli contrarsi nel tuo pene. Questi sono quelli che potrai rafforzare.

Come rafforzare il tuo pene?

Se il tuo pene non è un muscolo, il tuo perineo è di origine muscolare. Pertanto, la costruzione muscolare rafforzerà il tuo pene. Gli esercizi offerti ti permetteranno di promuovere l'erezione e ritardare il più possibile l'eiaculazione.

Fai attenzione però, questi esercizi non ti permetteranno di ingrandire il tuo pene. La loro unica funzione è quella di migliorare la circolazione sanguigna e quindi il flusso di sangue ai corpi cavernosi. Se vuoi rafforzare i muscoli pelvici, ti consigliamo di eseguire l'esercizio di Kegel che è il più adatto (fonte).

Se hai difficoltà a trattenere l'eiaculazione o senti di eiaculare troppo presto, questi esercizi ti permetteranno di controllarla meglio. Ma anche per intensificare il piacere che proverai durante la penetrazione. Fai attenzione, più pratichi regolarmente questi esercizi, più i risultati saranno visibili.

Primo esercizio per rafforzare il tuo perineo

Questo primo esercizio dovrebbe aiutarti a controllare meglio i muscoli del tuo perineo. Con un po' di pratica si può passare alla seconda, leggermente più tecnica. Per iniziare, puoi fare diverse serie ogni mattina e prima di andare a letto.

Il principio è molto semplice. Ma richiede soprattutto che tu abbia ben posizionato i muscoli del tuo perineo. Perché sarà solo necessario contrarre questi e non altri muscoli del tuo corpo.

Concretamente, questo esercizio consiste nel contrarre, quindi rilasciare rapidamente i muscoli del perineo. Fallo 10 volte, cercando di essere il più veloce possibile. Una volta ottenuto un buon ritmo, puoi passare a serie da 20, 30.

Tuttavia, fai attenzione a non esagerare con il rischio di farti male.

Secondo esercizio per rafforzare il tuo pene

Questo secondo esercizio è generalmente più facile da eseguire una volta che hai imparato il primo. In effetti, il principio è l'esatto opposto di quello che ti abbiamo appena presentato. Questa volta, invece di rilasciare rapidamente i muscoli perineali, dovrai continuare a contrarli il più a lungo possibile.

I novizi di solito ottengono questo risultato per 3-5 secondi. Ma con un po' di pratica, sarai in grado di contrarli per 10 secondi prima di rilasciarli.

Ripeti questo esercizio su serie da 10. Ciò ti consentirà di rafforzare il tuo perineo e quindi rafforzare il tuo pene per aiutare a ritardare l'eiaculazione.

Questo secondo esercizio può essere praticato anche in piena penetrazione. È il modo migliore per trattenere l'eiaculazione, quando ti senti come se stessi per venire.

Esercitati in anticipo mentre ti masturbi. Per determinare meglio il fatidico momento in cui devi contrarre i muscoli del tuo perineo. Più pratichi questi esercizi, migliore sarà il controllo di te stesso a letto.

Per concludere, costruire il tuo pene in senso stretto non è possibile. Tuttavia, è possibile rafforzare il tuo pene rafforzando il tuo perineo.

Sujets similaires

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée.