Magnesio per la disfunzione erettile: cosa sapere?

Magnesio per la disfunzione erettile: cosa sapere?

La buona notizia per gli uomini con disfunzione erettile è che ci sono molti integratori sul mercato che dovrebbero aiutarti con la disfunzione erettile.

La cattiva notizia per gli uomini con disfunzione erettile è che ci sono così tante opzioni che diventa difficile decidere quali integratori funzionano davvero.

La peggiore notizia per gli uomini con disfunzione erettile è che è difficile dire la differenza tra ciò che è reale, ciò che è solo una voce o polvere di folletto.

Questo è esattamente l'argomento di cui ci occuperemo!

Oggi parliamo di magnesio. Si dice che il magnesio possa curare la tua disfunzione erettile. Ma cosa dice la scienza a riguardo?

Il magnesio favorisce la dilatazione delle arterie.

Potresti aver sentito parlare dell'importanza dei vasodilatatori nella funzione erettile. Perché questo processo si basa sul passaggio di un buon flusso sanguigno al tuo pene e sulla partecipazione dei tessuti circostanti.

Se i tuoi vasi sanguigni sono troppo stretti o stretti, non consentirà il passaggio di un flusso sanguigno sufficiente.

La rigidità arteriosa legata all'età è una delle principali preoccupazioni tra gli anziani e un fattore che contribuisce alla disfunzione erettile legata all'età.

Nel 2011, il dottor Van Laecke e il suo team presso l'ospedale universitario di Gent in Belgio, hanno esaminato l'impatto dei bassi livelli di magnesio sulla rigidità arteriosa correlata all'età in uno studio su 512 uomini.

Nel corso di sei anni, il team ha identificato più di 10 fattori che potrebbero influire sulla rigidità arteriosa. Altri fattori includono età, diabete, fumo, peso, pressione sanguigna e livelli ormonali.

Van Laecke ha concluso che bassi livelli di magnesio erano fortemente correlati ai livelli di rigidità arteriosa, abbastanza da distinguersi da altri fattori. Hanno chiamato basso magnesio un "predittore indipendente" di rigidità arteriosa.

Hanno anche scoperto che questo impatto era più forte nei pazienti di età superiore ai 55 anni.

In conclusione: non c'è alcuna garanzia che il magnesio extra tratterà la tua disfunzione erettile. Ma se hai bassi livelli di magnesio, portarlo a un livello normale può correggere quel particolare fattore di disfunzione erettile.

Il magnesio regola la pressione sanguigna.

Come quello che ho detto sulla rigidità arteriosa, i problemi di pressione sanguigna possono avere un forte impatto sulla salute erettile.

Il Dipartimento di Epidemiologia del Dr. Yiqing Song dell'Università dell'Indiana ha eseguito una meta-analisi di 34 studi condotti nel 2016.

Gli studi che il Dr. Song ha esaminato hanno esaminato più di 2.000 pazienti in totale ed erano in doppio cieco rispetto al placebo. Erano durati da 3 settimane a 6 mesi e avevano usato dosi variabili da 240 mg a 960 mg al giorno.

I risultati trovati da Song sono stati conclusivi. Nel complesso, gli studi hanno trovato un "effetto causale" tra l'assunzione di integratori di magnesio e la riduzione dei sintomi dell'ipertensione se assunti a una dose di 300 mg al giorno o più.

Questo studio ha dimostrato che gli integratori di magnesio, o anche una dieta ricca di magnesio, potrebbero sostituire costosi e rischiosi farmaci per la pressione alta come cura o prevenzione.

È molto più importante di quanto pensi…

Ricorda: il Viagra era originariamente un farmaco per la pressione sanguigna. Se riesci a ottenere alcuni dei benefici del Viagra senza gli effetti collaterali e senza spendere troppi soldi in farmacia, questo è un grande vantaggio.

Il magnesio previene la calcificazione delle arterie

Con l'avanzare dell'età, quantità microscopiche di placca rimangono all'interno delle nostre arterie.

Questa placca si accumula e si indurisce nel tempo e può causare problemi circolatori che vanno dalla disfunzione erettile allo scompenso cardiaco.

Nel 2014, un team di cinque medici del Massachusetts General Hospital e della Tufts University, ha condotto uno studio sulla relazione tra magnesio e calcificazione delle arterie e ha scoperto che anche 50 mg al giorno di assunzione di magnesio erano sufficienti per ridurre la calcificazione di circa il 25%.

I loro risultati sono stati controllati e aggiustati per fattori quali età, sesso, peso e stato di fumatore e sono rimasti coerenti tra i soggetti. Alla fine, il team ha identificato il magnesio come agente protettivo contro ictus e malattie coronariche.

È anche interessante notare che la calcificazione delle arterie si verifica più rapidamente quando si fuma, si hanno cattive abitudini alimentari o si sviluppa il diabete. Poiché questi tre fattori possono anche causare o esacerbare la disfunzione erettile, questo è un motivo in più per prendersi cura del proprio corpo in generale.

Il magnesio aumenta il testosterone

La maggior parte dei fattori che ho già menzionato sono legati alla pressione sanguigna. Questo è importante perché il sangue gioca un ruolo vitale nel processo meccanico di erezione e nel suo mantenimento. Ma una seconda funzione del magnesio riguarda una causa completamente diversa di disfunzione erettile.

Un gran numero di studi ha collegato il magnesio all'aumento del testosterone. Ecco alcuni degli esempi più potenti:

Uno studio del 2008 in Francia ha scoperto che il magnesio rilascia testosterone legato all'SHBG, consentendo a più testosterone di essere utilizzato dai corpi dei soggetti.

A Parma, in Italia, uno studio del 2011 su più di 400 uomini anziani ha trovato una forte correlazione tra alti livelli di testosterone e magnesio sierico nel sangue.

La ricerca condotta nel 2011 a Karaman, in Turchia, ha testato una combinazione di integratori di magnesio e un intenso allenamento di arti marziali. Il risultato dopo sei settimane è stato un aumento del 24% del testosterone libero.

Uno studio condotto a Filadelfia nel 2012 si è concentrato sui ragazzi con la sindrome di Gitelman. Questa sindrome è caratterizzata da una disregolazione dei livelli di magnesio e calcio. Lo studio ha scoperto che ciò provoca un ritardo nella pubertà, a causa del calo dei livelli di testosterone causato dallo squilibrio del magnesio.

In conclusione: un basso contenuto di magnesio equivale a un basso livello di testosterone. E come tutti sappiamo, un basso livello di testosterone spesso equivale a una diminuzione dell'acuità sessuale e a una scarsa funzione erettile.

Magnesio per la disfunzione erettile – Conclusione:

Se la tua disfunzione erettile deriva da un problema circolatorio, che va dalle arterie indurite all'ipertensione, molto probabilmente il magnesio ti servirebbe.

Se la tua disfunzione erettile è causata da bassi livelli di testosterone, anche il magnesio potrebbe aiutare in questo.

Ad ogni modo, consiglio 400 mg al giorno di cloruro di magnesio se hai meno di 30 mg e 420 mg al giorno se sei più anziano.

l'Università del Maryland fa lo stesso. Puoi anche introdurre cibi ricchi di magnesio nella tua dieta.

Sujets similaires

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée.