Muira Puama: Presentazione della corteccia di Bois Bandé

Muira Puama: Presentazione della corteccia di Bois Bandé

Muira Puama: presentazione della corteccia di legno fasciato

afrodisiaci|0 commenti

Utilizzato dalle popolazioni indigene del Brasile fin dalla notte dei tempi, il Muira Puama suscita la curiosità della comunità scientifica. E più in particolare quella del medico sessuologo francese Jacques Waynberg. Gli studi che ha condotto sui suoi effetti sulla libido sono quasi sfociati in un'autorizzazione alla vendita.

L'arbusto amazzonico noto come legno fasciato potrebbe quindi essere una seria alternativa naturale al Viagra. Ma di fronte alla mancanza di prove, le opinioni sull'efficacia di Muira Puama sono contrastanti.

1 Muira Puama, che cos'è?
2 Le proprietà afrodisiache di Muira Puama
3 Come prendere Muira Puama?
4 Controindicazioni ed effetti collaterali di Muira Puama

Muira Puama, che cos'è?

Muira Puama è il nome dato dagli aborigeni dell'Amazzonia. In francese, potrebbe essere tradotto come legno della potenza sessuale. Questo ci parla più del suo nome botanico Ptychopetalum olacoide. Ma si trova anche sotto il nome di legno fasciato.

Descrizione botanica di Muira Puama

Penso che l'avrete capito, la Muira Puama cresce in Sud America, in Amazzonia, in Brasile. Questo albero dal tronco grigio può misurare fino a 15 metri di altezza. Le sue foglie sono di colore verde/marrone scuro e i suoi piccoli fiori sono di colore bianco/giallo. Appartiene alla famiglia delle Olacaceae che a sua volta comprende più di 250 specie diverse suddivise in 25 generi (fonte).

I botanici che hanno studiato la Muira Puama usata dalle popolazioni indigene hanno avuto grandi difficoltà ad identificarla con precisione. E se a questo aggiungiamo le imprecisioni portate dai nomi commerciali – come quello di bois bande – diventa molto difficile essere certi della specie che abbiamo tra le mani (fonte).

Questo è anche il motivo per cui mancano informazioni affidabili a riguardo. Curiosamente, non ci sono foto dell'albero di Muira Puama su Internet. Solo delle sue foglie, fiori e qualche estratto di corteccia ingrandisce. D'altra parte, abbondano le immagini di flaconi di integratori alimentari formulati con Muira Puama… Ecco un albero vittima del suo stesso successo.

Cosa sappiamo di lui?

Ci sono ancora molte domande senza risposta sulla Muira Puama. Nonostante l'interesse che suscita tra i ricercatori, come il famoso American Institute of Health che ha pubblicato uno studio su Muira Puama, le opinioni sono diverse. È elencato nella farmacopea del Regno Unito per combattere la disfunzione erettile, così come in quella del Brasile. Ma il resto del mondo è ancora perplesso.

Fu durante gli anni '20 che la Muira Puama passò nelle mani della comunità scientifica europea. Alcuni esperimenti in vitro hanno permesso di isolare alcuni dei suoi componenti per poterne testare gli effetti con maggiore precisione. Se il suo modo di agire può essere appreso, non c'è traccia scritta delle osservazioni fatte.

Su questo argomento, vi ho parlato prima di Jacques Waynberg. Questo medico ricercatore era all'epoca convinto dei poteri afrodisiaci di Muira Puama e condusse uno studio su 262 soggetti affetti da disfunzione sessuale. Anche in questo caso, le osservazioni fatte non sono state pubblicate, anche se si vocifera che i risultati siano stati molto incoraggianti.

Sarà necessario attendere gli anni 2000 per ripetere l'esperienza. Questa volta si tratta di 202 donne affette da frigidità alle quali è stato prescritto un trattamento naturale formulato a partire da estratti di Muira Puama. Ma ancora una volta, i risultati non sono stati resi pubblici…

Infine, tutto ciò che sappiamo per certo è che gli aborigeni dell'Amazzonia lo usano da secoli per combattere l'impotenza e la mancanza di vigore sessuale (fonte). Allora perché non concedere a questo albero misterioso il beneficio del dubbio?

Le proprietà afrodisiache di Muira Puama

Quando siamo interessati alle alternative naturali del Viagra, spesso ci imbattiamo nelle espressioni virtù afrodisiache o poteri afrodisiaci. Comprendiamo che questo implica la stimolazione della libido, il rinnovato interesse per il sesso e un accresciuto desiderio sessuale.

Ma concretamente cosa significa? Cosa intendo con questo: cosa succede al corpo quando si consuma un cosiddetto cibo afrodisiaco? In realtà gli afrodisiaci agiscono sui diversi aspetti che influenzano il nostro desiderio sessuale. Sapere :

La qualità della circolazione sanguigna. Come sapete, il pene – e il clitoride – sono organi erettili, il che significa che la loro stimolazione dipende dall'afflusso di sangue. In parole povere, gli afrodisiaci, tra cui Muira Puama, aumentano il flusso sanguigno grazie al loro effetto vasodilatatore (fonte). – Riduzione dello stress. Qual è il principale nemico di una libido attiva? Lo stress, ovviamente. Quante volte problemi di lavoro ti hanno impedito di goderti il ​​corpo del tuo partner? È, inoltre, il grande male del nostro secolo. Fortunatamente la maggior parte degli afrodisiaci agisce sul nostro sistema nervoso che rilascia endorfine per ridurre lo stress e l'ansia (fonte). – Infine, sono ricchi di antiossidanti. Come l'acido ellagico, questi formidabili guardiani della salute ti danno la carica necessaria per lunghe notti di follia.

Se la Muira Puama ha davvero virtù afrodisiache, allora ecco gli effetti che avrà sul tuo corpo. Come puoi vedere, questo non ha nulla a che fare con il Viagra i cui effetti si fanno sentire dopo soli 30 minuti. Qui si tratterebbe più di un trattamento di fondo, da effettuare a lungo termine. Il vantaggio è che i suoi benefici saranno permanenti.

Come prendere Muira Puama?

Se hai deciso di ignorare la mancanza di prove scientifiche e provare comunque gli effetti di Muira Puama, sei tutt'altro che solo.

Basta dare un'occhiata su internet per convincersi: ci sono centinaia di marchi che propongono integratori alimentari formulati da Muira Puama. Che sia per uomini o donne per quella materia. Tendiamo a dimenticarlo ma la mancanza di desiderio sessuale riguarda anche queste donne. E gli afrodisiaci femminili funzionano allo stesso modo.

Puoi anche prendere del tè e delle foglie secche di Muira Puama da consumare come bevanda afrodisiaca. Ma ti consiglio invece di optare per un integratore perché puoi unire il suo potere stimolante a quello di altri potenti afrodisiaci. Non è raro trovarlo insieme a ginseng, ginkgo biloba, arginina, vitamine e zinco.

Generalmente, questo tipo di cura è a lungo termine, l'effetto afrodisiaco è raramente immediato. In ogni caso, assicurati di seguire il dosaggio indicato dal produttore.

Quali risultati puoi aspettarti con Muira Puama?

È un compito difficile dirti quali risultati otterrai con questo potenziatore sessuale. L'opinione della comunità scientifica è mista sull'efficacia di Muira Puama, quindi immagina che regni l'incertezza. Anche se, secondo i produttori di questi integratori a base di Muira Puama, non ci sono dubbi: i risultati sono quasi miracolosi.

Ad ogni modo, una cosa è certa: se vuoi vedere la differenza nella tua vita sessuale, dovrai apportare alcune modifiche al tuo stile di vita. Inizia eliminando – o almeno eliminando – tutti i tuoi vizi: sigarette, alcol e cibo spazzatura.

E poi, metti in atto alcuni riflessi come idratarti bene, fare sport, consumare più frutta, verdura e pesce. Una volta che sei riuscito a cambiare questi diversi aspetti della tua vita quotidiana, puoi, oltre a consumare Muira Puama, aggiungere alla tua dieta alcuni cibi afrodisiaci.

Ad esempio le ostriche sono ottime per stimolare il desiderio maschile, lo zinco che contengono infatti favorisce la produzione di testosterone. Lo zenzero afrodisiaco attiva efficacemente la circolazione sanguigna.

Lo stesso vale per peperoncino, aglio e pepe. Sembra anche che l'aceto di sidro aiuti ad avere un'erezione più facilmente. Insomma, lo avrete capito, ci sono tantissime ricette della nonna a portata di mano se volete ottimizzare gli effetti della Muira Puama.

Controindicazioni ed effetti collaterali di Muira Puama

La Muira Puama è stata oggetto di alcuni studi scientifici ma come vi dicevo finora non sono stati pubblicati risultati a riguardo. Di conseguenza, non sono stati segnalati effetti collaterali.

Ma questo non significa che prendere Muira Puama non sia pericoloso. Ci sono pochi rischi, sono d'accordo, ma assicurati di rispettare il dosaggio indicato.

Se soffri di una malattia cronica o sei sotto trattamento medico, ti consiglio vivamente di chiedere il parere del tuo medico prima di prendere Muira Puama.

Controindicazioni secondarie, è lo stesso: siamo gravemente carenti di dati scientifici. La consueta precauzione è quindi d'obbligo.

Sujets similaires

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée.