Problema di erezione Cosa fare?

Problema di erezione Cosa fare?

Il problema dell'erezione è una disfunzione sessuale che può colpire tutti gli uomini. La disfunzione erettile può variare in natura (impotenza, erezione incontrollata, eiaculazione precoce, ecc.) e le cause sono molte. Gli uomini sono spesso indifesi di fronte a questo fenomeno e spesso si chiedono cosa fare per il problema dell'erezione.

Vi offriamo una panoramica dei vari possibili problemi di erezione, cause e soluzioni.

1 Possibili tipi di disfunzione erettile
2 Capire come funziona un'erezione per comprendere meglio la disfunzione erettile
3 Diagnosi: a chi rivolgersi?
4 Cause patologiche del problema dell'erezione
5 Problema di erezione: un effetto collaterale dei trattamenti farmacologici?
6 Origini psicologiche e cause associate al problema di erezione
7 Soluzioni al problema dell'erezione: cosa fare per combattere la disfunzione erettile?

Possibili tipi di disfunzione erettile

I problemi di erezione possono colpire molti uomini a qualsiasi età (fonte). Le ragioni associate a queste disfunzioni erettili sono numerose e variano a seconda del tipo di problema.

– Impotenza maschile: si traduce nell'incapacità di avere un'erezione al momento opportuno pur avendo desiderio sessuale (fonte). – Erezione involontaria: il pene entrerà in erezione senza che l'uomo provi alcuna eccitazione preventiva (fonte). – Priapismo: condizione medica di emergenza in cui il pene andrà in erezione in modi: involontari, persistenti e spesso dolorosi (fonte). – Erezione morbida: il pene diventa eretto ma non si indurisce (fonte).

Comprendere come funziona un'erezione per comprendere meglio la disfunzione erettile

Prima di rilevare il tipo e la causa di un problema di erezione, è importante sapere come funziona un'erezione. L'erezione è un fenomeno in cui il pene si indurisce e si prepara alla penetrazione e quindi all'eiaculazione. Per questo, i vasi sanguigni del pene si dilatano attraverso il fenomeno della vasodilatazione. Di conseguenza, questi vasi sanguigni appariranno più grandi e consentiranno di concentrare una maggiore quantità di sangue. Pertanto, la pressione sanguigna aumenterà consentendo allo stesso modo di crescere e indurire il pene (fonte).

Ci sono 3 possibili tipi di erezione (fonte):

Volontario : è l'erezione che si verifica in seguito a stimoli come l'eccitazione e il desiderio sessuale. – Riflesso : corrisponde alle erezioni senza precedente stimolazione sessuale come l' erezione mattutina. – Notturno : durante le diverse fasi del sonno, gli uomini sono soggetti a diverse erezioni. I ricercatori contano tra 4 e 6 per notte.

Diagnosi: a chi rivolgersi?

Se sei soggetto a un problema di erezione, dovrai consultare un professionista della salute in modo che possa definire le cause del tuo problema ma anche fornirti soluzioni adeguate. In primo luogo, è consigliabile consultare il proprio medico. Sarà in grado di darti una valutazione complessiva e formulare ipotesi sulle cause. A seconda della sua diagnosi, il professionista ti indirizzerà allo specialista appropriato:

Cause psicologiche: un terapista sessuale o uno psicologo possono aiutarti a risolvere il tuo problema. – Cause patologiche o correlate a farmaci : il medico ti indirizzerà da un cardiologo, neurologo o urologo a seconda della natura della tua patologia.

Durante la sua diagnosi, il medico inizierà valutando se il tuo problema è un disturbo erettile o un incidente occasionale. Per questo, saranno presi in gioco due fattori (fonte):

Tempo: il problema si protrae da più di 90 giorni. – Recidiva: il disturbo è ricorrente e si manifesta durante tutti i rapporti sessuali o all'esterno.

Cause patologiche del problema dell'erezione

Ci sono molte ragioni per un problema di erezione. Le cause più comuni negli uomini sopra i 40 anni sono patologiche (fonte). Ecco una panoramica delle malattie che possono indurre la disfunzione erettile.

Problemi vascolari al centro della disfunzione erettile

Il funzionamento di un'erezione è in gran parte dovuto alla circolazione del sangue nel pene. Pertanto, gli uomini soggetti a problemi di circolazione come malattie cardiovascolari, disturbi renali o problemi di pressione alta possono finire con un problema di erezione (fonte). Tra questi disturbi possiamo citare il priapismo o l' impotenza.

Inoltre, numerosi studi hanno dimostrato che l'ipertensione è la principale causa di disfunzione erettile negli uomini di età superiore ai 65 anni (fonte).

Cause ormonali

In alcuni casi, la causa della disfunzione erettile è ormonale. In effetti, il testosterone è il principale ormone sessuale che aiuta a sostenere l'erezione. Nelle malattie che inducono una carenza di testosterone, i soggetti non avranno un livello di ormone sufficientemente alto per supportare una normale erezione e saranno soggetti a impotenza o addirittura a un'erezione morbida (fonte). Questo è ad esempio il caso della malattia DALA (Androgen Deficiency Linked to Age). In questa patologia, la carenza di testosterone può portare anche ad un calo della libido, atrofia muscolare e ossea oltre a sbalzi d'umore e notevole affaticamento (fonte).

Ragioni neurologiche per problemi di erezione

Anche alcune condizioni cerebrali come disturbi neurologici o malattie neurodegenerative possono causare problemi di erezione. Questo è ad esempio il caso di sclerosi multipla, ictus, ischemia o lesione del midollo spinale (fonte). Un intervento chirurgico, in particolare della prostata, può raggiungere anche i nervi del tuo pene e quindi causare un problema di erezione durante l'atto.

Colesterolo cattivo in eccesso

L'eccesso di colesterolo cattivo può anche contribuire a problemi di erezione. In effetti, il grasso può ostruire le arterie. Pertanto, impedirà al sangue di fluire correttamente nel tuo sesso (fonte). Prestare attenzione alle abitudini alimentari, a uno stile di vita eccessivamente sedentario, ma anche al consumo eccessivo di alcol e tabacco. Per prevenire questo tipo di affezione può essere interessante impostare una dieta equilibrata (fonte).

Diabete di tipo 2

Il diabete di tipo 2 è una malattia cronica che può compromettere significativamente la circolazione sanguigna. Infatti, la patologia si traduce in resistenza all'insulina, un ormone che controlla il livello di glucosio nel sangue. Spesso associato all'obesità, il diabete di tipo 2 sembra causare problemi di erezione tra cui impotenza, perdite cavernose-venose ed erezione morbida (fonte). Tuttavia, l'esatto meccanismo con cui la malattia colpisce l'erezione maschile è ancora oggetto di studio (fonte).

Ipertrofia prostatica benigna

L'iperplasia prostatica benigna, chiamata anche BPH, può anche essere una causa di disfunzione erettile. Infatti, gli scienziati hanno osservato una correlazione tra soggetti affetti da IPB e problemi di erezione (fonte). Tuttavia, ad oggi, non esiste un consenso scientifico che possa spiegare questo rapporto di causa ed effetto. L'ipotesi più probabile sarebbe che l'insonnia e i problemi di umore alla base dell'IPB causino disturbi della libido e disfunzione erettile (fonte).

Una ferita

Alcuni traumi e lesioni all'addome possono anche spiegare un problema di erezione. Danneggiando i nervi o le arterie, queste lesioni possono impedire al corpo di funzionare normalmente e quindi di essere stimolato sessualmente (fonte).

Problema di erezione: un effetto collaterale dei trattamenti farmacologici?

Alcuni trattamenti medici possono anche causare la disfunzione erettile. Ciò vale in particolare per elaborazioni quali:

Medicinali contro l'ipertensione, in particolare beta-bloccanti (fonte, fonte). – Antidepressivi e ansiolitici come il trazodone (fonte). – Trattamenti per la disfunzione erettile : questo è uno dei rischi dell'acquisto del Viagra senza prescrizione medica. Infatti, farmaci mal somministrati come il Viagra possono avere effetti indesiderati (fonte). – Neurolettici o psicotropi : somministrati contro disturbi psicotici, questi farmaci possono avere effetti collaterali dannosi sulla sessualità del paziente (fonte, fonte). – Antiepilettici (fonte). – Trattamenti ormonali e droghe illecite (fonte).

Origini e cause psicologiche associate al problema di erezione

Come spiegato in precedenza, il problema dell'erezione colpisce uomini di tutte le età. Se la causa dei disturbi erettili negli uomini sopra i 40 anni è più di tipo patologico (fonte), i giovani sono più spesso affetti da disturbi psicosomatici, inducendo così la disfunzione erettile (fonte).

Ansia da prestazione

La principale causa psicologica alla base della disfunzione erettile è l'ansia da prestazione a letto (fonte). Se questa è la tua prima segnalazione, o se hai conosciuto un periodo di astinenza più o meno prolungato, è normale temere i rapporti sessuali. Questo è anche il caso se ti sei appena separato o sei piuttosto solo.

La sindrome degli spogliatoi

La sindrome degli spogliatoi o dismorfismi genitali è un disturbo psicologico in cui l'uomo si complessi sulle dimensioni del suo pene. Tuttavia, nella maggior parte dei casi, l'uomo ha un pene di dimensioni medie. In effetti, questo disturbo distorcerà la realtà e colpisce in particolare adolescenti e giovani adulti. L'uomo presenterà quindi molti sintomi di molti sintomi come disagio psicologico, ansia o disfunzione erettile (fonte, fonte).

Difficoltà all'interno della coppia

I problemi all'interno di una coppia possono anche portare a problemi di erezione. Tra i motivi principali ci sono:

Difficoltà di comunicazione con il partner Conflitti: gelosia o infedeltà Una prima relazione

stress e depressione

Se sei stressato nella tua vita quotidiana (professionale o personale), questo può portare alla disfunzione erettile. Potresti anche provare una bassa libido e non essere in grado di concentrarti una volta a letto con il tuo partner (fonte). Allo stesso modo, la depressione può influenzare l'uomo nella sua sessualità e causare disfunzioni sessuali (fonte).pr

Un incidente (stress post traumatico)

Una grave malattia fisica o psicologica può causare disfunzione erettile. In effetti, lo stress post traumatico è uno shock risultante da un evento traumatico come un incidente o un calvario psicologico. Questa situazione può portare a un disturbo sessuale come una facile erezione o impotenza (fonte).

Soluzioni al problema dell'erezione: cosa fare per combattere la disfunzione erettile?

Cosa fare contro i problemi di erezione? Dovrai prima diagnosticare la causa della disfunzione erettile. Per questo, è consigliabile consultare un medico specialista, uno psicologo o un sessuologo. In effetti, questi professionisti saranno in grado di offrirti una soluzione in linea con il motivo del tuo problema di erezione.

Qui offriamo diverse soluzioni per problemi di erezione.

Iniezioni nel pene o nell'uretra per il trattamento della disfunzione erettile

Le iniezioni e le creme topiche sono soluzioni che possono agire su un problema di erezione di causa patologica. Questo tipo di rimedio, infatti, migliorerà la vasodilatazione dei vasi sanguigni del pene, più precisamente del corpo cavernoso. Ciò avrà quindi l'effetto di migliorare il flusso sanguigno del pene (fonte). Questo tipo di soluzione viene proposta principalmente per disturbi erettili come l'impotenza.

Esistono due tipi di iniezione:

– Iniezione nel pene: si tratta di iniezioni intracavernose che consentono di ammorbidire il pene per favorire la circolazione sanguigna. Un effetto collaterale noto è il priapismo o l'erezione prolungata. – Iniezione nell'uretra: queste iniezioni meno comuni vengono effettuate direttamente nella mucosa dell'uretra e consentono l'iniezione di una crema che favorisce la dilatazione.

Queste iniezioni non sono molto piacevoli e richiedono un'anestesia locale.

Le iniezioni possono essere eseguite anche da soli su prescrizione medica. Questo è il caso di Caverject. Gli effetti si fanno sentire, da 5 a 10 minuti dopo l'iniezione e durano circa un'ora. Tuttavia, sono stati identificati molti effetti collaterali: dolore e gonfiore nel sito di iniezione, mal di testa o eiaculazioni anormali. È necessario eseguire esami preliminari con un medico sessuologo che consiglierà il dosaggio migliore in base alle proprie condizioni.

Farmaci per la disfunzione erettile

È anche possibile prendere una pillola per promuovere l'erezione. In effetti, ci sono diversi farmaci per promuovere l'erezione a seguito di disfunzione erettile. Oggi sono presenti sul mercato 2 categorie di capsule:

Farmaci da prescrizione: puoi trovare il Viagra, oppure i generici Tadalafil, Sildenafil, Cialis o Levitra. Questi farmaci possono avere effetti collaterali molto restrittivi e persino pericolosi per la salute. Pertanto, è essenziale consultare un medico prima di intraprendere questo tipo di trattamento. Dopo una visita medica, ti prescriverà una ricetta con il dosaggio da seguire e la durata del trattamento. È quindi possibile acquistare questi farmaci in farmacia, poiché la vendita di farmaci su Internet è illegale in Francia. – Capsule senza prescrizione medica: esistono pillole per fare l'amore più a lungo a base di ingredienti naturali come gli afrodisiaci. Tra questi prodotti, abbiamo fatto una recensione su Viasil. In effetti, questo integratore alimentare è naturale e non ha effetti collaterali comprovati.

Creme per favorire l'erezione

Le creme per promuovere l'erezione come la crema Vitaros sono trattamenti locali che aiutano a combattere la disfunzione erettile. Agiscono come vasodilatatori per favorire la circolazione sanguigna all'interno del pene. Dovrebbero essere applicati nell'uretra da 5 a 30 minuti prima del rapporto. La sua efficacia non è uniforme secondo i pazienti. Sono stati segnalati alcuni effetti collaterali come dolore locale, prurito e infiammazione del glande. Per la prescrizione di queste creme è necessario il parere di un professionista della salute.

Protesi peniene

Esistono tre tipi di protesi peniene: gonfiabili, semirigide e rigide. Sostituiscono il meccanismo naturale dell'erezione. L'intervento è piuttosto pesante e richiede da uno a tre giorni di ricovero in anestesia locale o generale.

Le protesi gonfiabili vengono attivate tramite una pompa impiantata nei testicoli. Possono gonfiarsi e sgonfiarsi. D'altra parte, le protesi rigide sono sempre dure e possono essere erette o abbassate manualmente ma possono essere problematiche su base giornaliera.

Dopo l'intervento, l'assistenza deve essere fornita da un infermiere per favorire la guarigione e deve essere rispettato un periodo di 6 settimane senza l'uso dell'impianto.

Questo intervento è pesante ed è prescritto solo in caso di fallimento di altre soluzioni ai problemi di erezione. Sono stati segnalati effetti collaterali: dolore, scarsa guarigione e gonfiore. Un follow-up prima e dopo l'intervento viene effettuato da un chirurgo.

Rimedi naturali per la disfunzione erettile

Se non vuoi assumere farmaci o ricorrere a un intervento chirurgico, puoi ricorrere a soluzioni più delicate:

Optare per soluzioni naturali contro la disfunzione erettile. Questo può essere prendendo cibi afrodisiaci come lo zenzero o anche melograno e aceto di mele (fonte). – Cambio di stile di vita: sigarette, stress, droghe, mancanza di sport o alcol sono fattori che possono indebolire l'erezione. Pertanto, cambiare il tuo stile di vita può aiutare a raggiungere un'erezione forte (fonte, fonte, fonte). – Modifica la tua dieta: una dieta sana ed equilibrata ridurrà la prevalenza di alcune malattie come il diabete o l'obesità, che possono ridurre il rischio di avere un problema di erezione (fonte).

Se non sei soggetto a un disturbo erettile: come aumentare la tua erezione?

Avere un'erezione che non dura abbastanza a lungo non è necessariamente sintomatico di un disturbo erettile. In effetti, molti uomini ritengono di non avere un'erezione abbastanza a lungo per essere pienamente soddisfatti e fornire abbastanza piacere al proprio partner.

Per durare più a lungo a letto, ci sono diverse possibilità come:

Aumentare l'eccitazione sessuale: questo può essere fatto con giochi erotici, realizzando le proprie fantasie o quelle del proprio partner o praticando l'astinenza puntuale. – Distanzia la masturbazione: evitando di masturbarti troppo frequentemente, potresti provare una sensazione di mancanza e aspettativa che potrebbe avere l'effetto di aumentare il tuo desiderio sessuale e, con esso, ottenere un'erezione più forte. – Guadagnare fiducia in se stessi: molti uomini possono soffrire di mancanza di fiducia che può influire sulla qualità delle loro erezioni. Questo problema può derivare dalle dimensioni del pene che spesso considerano troppo piccole (fonte). Per questo è possibile ingrandire il proprio pene tramite un intervento chirurgico o sottoporsi a terapia per prendere coscienza del suo valore. – Alcuni gadget possono anche aiutarti a mantenere l'erezione, come gli anelli del pene. – Se hai un problema di eiaculazione precoce, è possibile utilizzare un gel ritardante che mirerà ad anestetizzare il tuo pene in modo che si senta meno sensibile e quindi ti permetta di durare più a lungo.

Sujets similaires

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée.