Qual è il fattore di origine del micropene?

Qual è il fattore di origine del micropene?

Un micropene è un pene altrimenti di forma normale, ma molto più piccolo della media. Nei maschi neonati, questo è indicato da una lunghezza inferiore a 0,75 pollici (1,9 centimetri) quando è allungato. Nei maschi adulti, la misura di riferimento è di 3 pollici (7,62 cm) se completamente eretti. Ci sono molte condizioni che possono causare un pene insolitamente piccolo, ma di solito è coinvolta la produzione o l'assorbimento di testosterone. Micropenis è anche una diagnosi medica basata sulla corretta misurazione della lunghezza del pene. Se la lunghezza del pene allungato è inferiore al valore corrispondente a -2,5 deviazioni standard dalla media di un paziente con genitali maschili interni ed esterni normali, viene considerata una diagnosi di micropene. Può essere causato da una varietà di fattori, inclusi difetti strutturali o ormonali nell'asse ipotalamo-ipofisario gonadico. Può anche essere dovuto a una serie di sindromi congenite.

Definizione di Micropene

Il micropenis, noto anche come microphallu, è un pene che è 2,5 deviazioni standard al di sotto della media per l'età e il background del bambino. Questa definizione si traduce in una lunghezza del pene allungata inferiore a 1,9 cm ( 3/4 di pollice ) alla nascita e può essere descritta come un micropene. Statisticamente, il micropene si verifica nello 0,6% della popolazione. La mancanza di sviluppo degli organi sessuali e delle dimensioni del pene porta a questo problema. Ci sono molte ragioni per cui il pene non può crescere. Quando il feto sta appena iniziando a formarsi, è ancora troppo presto per distinguere tra un organo maschile e un organo femminile e rilevare una malformazione si rivela difficile, anche se il cromosoma sessuale XX (nella maggior parte delle donne) e XY (nella maggior parte uomini) ha stabilito gli elementi costitutivi di base. Il micropene è dovuto ad una malformazione degli ormoni prodotti dalle gonadi, questi ormoni che sono determinati dai cromosomi sessuali, e che garantiscono lo sviluppo degli organi

Le cause del micropene

L'ipogonadismo maschile è un termine medico che descrive una ridotta produzione di testosterone. Molti sintomi aiutano a diagnosticare questo fenomeno. La maggior parte di questi segni compare nell'infanzia o nell'adolescenza e può portare a un micropene. L'ipogonadismo è diviso in classi primarie e secondarie. Nell'ipogonadismo primario, i livelli di testosterone sono ridotti a causa di un malfunzionamento nei testicoli maschili. Il micropene nei neonati maschi a volte deriva dall'ipogonadismo causato dalla sindrome di Klinefelter. Le persone con questa sindrome hanno un cromosoma X in più, che spesso causa malformazione testicolare e diminuzione della produzione di testosterone. Qualsiasi lesione ai testicoli prima o nella prima adolescenza può causare ipogonadismo primario che porta al micropene. La lesione causata da un trauma fisico è ovviamente pericolosa, ma è probabile che anche un'infezione da parotite causi danni ai testicoli. In rari casi, l'eccesso di ferro nel sangue può anche portare a un sottosviluppo del pene. Nell'ipogonadismo secondario, i testicoli non ricevono il segnale per produrre testosterone. In questo caso, il problema di solito non è dovuto a un malfunzionamento della ghiandola pituitaria o dell'ipotalamo. Può essere causato da una malattia genetica come la sindrome di Kallmann o derivare da un disturbo della ghiandola pituitaria. L'obesità si allinea anche con l' ipogonadismo secondario.

Trattamento di un caso di micropene

Nella prima infanzia, un micropene viene spesso trattato con iniezioni a breve termine di testosterone. Un miglioramento della crescita del pene può essere visto dopo tre mesi. Si presume che l'aumento degli ormoni della pubertà promuova anche un aumento della lunghezza del pene. Negli uomini adulti, l'uso di impianti chirurgici può contribuire ad aumentare le dimensioni del pene. Alcuni rimedi erboristici sono commercializzati con garanzie. Non ci sono studi scientifici che dimostrino adeguatamente queste affermazioni. In passato, ai genitori di un bambino nato con un micropene veniva talvolta consigliato di sottoporre il proprio figlio a un intervento chirurgico di riassegnazione del sesso. In rari casi, quando il bambino aveva sia un pene che una vagina, questo consiglio era quasi universale. E poiché gravi effetti emotivi hanno afflitto questi bambini durante l'adolescenza, la pratica è stata rivisitata. Da allora è stato abbandonato.

Sujets similaires

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée.