Sindrome di Coughlan o anorgasmia: cause e trattamento

Sindrome di Coughlan o anorgasmia: cause e trattamento

La sindrome di Coughlan è anche chiamata anorgasmia, questo termine si riferisce all'assenza ripetuta e persistente dell'orgasmo nonostante una stimolazione sessuale sufficiente. Questo disturbo riguarda principalmente le donne e colpisce dal 10 al 15% di esse. Questa condizione è classificata come un disturbo sessuale perché impedisce alle donne di raggiungere l'orgasmo anche quando sono intensamente stimolate sessualmente.

Gli uomini che soffrono di questo disturbo possono avere difficoltà a eiaculare o avere eiaculazioni ritardate. Questo disturbo di solito provoca una grande frustrazione sessuale. Questa malattia colpisce raramente i giovani uomini e colpisce principalmente le donne in postmenopausa o le donne di età superiore ai 45 anni.

Quali sono i fattori che possono causare l'anorgasmia maschile?

Gli orgasmi si sentono in modo diverso a seconda dell'individuo perché le loro sensazioni di piacere sono diverse. Anche la frequenza e l'intensità degli orgasmi sono variabili, così come l'intensità della stimolazione che consente di raggiungere l'orgasmo perché anche questo criterio differisce da persona a persona.

L'orgasmo è determinato dalla combinazione di determinati fattori fisici, psicologici ed emotivi. L'orgasmo può essere difficile o impossibile da raggiungere quando un problema influisce su questi fattori. Gli studi indicano che alcune malattie e disturbi neurologici possono influenzare il ciclo di risposta sessuale di un individuo.

Malattie e trattamenti che influenzano il flusso sanguigno nella regione pelvica come ipertensione, morbo di Parkinson, sclerosi multipla e farmaci usati per curare il diabete possono causare anorgasmia. Altre cause di questa condizione includono lesioni che danneggiano il midollo spinale, sindrome della cauda equina, malattie cardiovascolari, malattie cardiache, diabete, malattie renali, malattie del fegato, disturbi ormonali, morbo di Addison, sindrome di Cushing, iperprolattinemia, ipopituitarismo e altre malattie croniche.

Quali metodi vengono utilizzati per diagnosticare l'anorgasmia?

È importante determinare la causa precisa dell'anorgasmia prima di prescrivere un trattamento per questo disturbo. Gli specialisti possono consigliare ai pazienti di sottoporsi a un esame dello stato mentale quando l'anorgasmia è causata da fattori psicologici. Quando è causata da disturbi psicologici e colpisce le donne, questa condizione di solito provoca stress significativo e sintomo depressivo. Lo specialista chiederà ai pazienti la loro relazione temporale, i loro disturbi sessuali e le variazioni del loro umore.

L'anorgasmia può anche essere causata da ansia e depressione. Quando si scopre che questo disturbo è causato da stress o ansia, gli specialisti possono consigliare ai loro pazienti di consultare uno psicologo per cercare di imparare a gestire al meglio i loro problemi. La psicoterapia può alleviare l'anorgasmia nelle donne che hanno subito traumi sessuali e in quelle che soffrono di timidezza sessuale.

Quando l'anorgasmia sembra essere causata da un'altra condizione sottostante, lo specialista può ordinare esami del sangue per identificare la condizione in questione. I test ordinati di frequente includono:

Un esame del sangue che consente di eseguire un esame emocromocitometrico completo (emogramma).

– Analisi del livello di estradiolo. – Controllo epatico. – Analisi dei livelli di testosterone. – Dosaggio FSH/LH. – Dosaggio SHBG. – Esame tiroideo. – Dosaggio di prolattina. – Analisi del livello di colesterolo e livello di zucchero nel sangue a digiuno.

I test sopra menzionati sono solitamente prescritti per verificare se l'anorgasmia è causata da diabete, un disturbo ormonale o ipotiroidismo.

Informazioni importanti: per aiutare i medici a fare una diagnosi affidabile, ti consigliamo di rispondere in modo accurato a tutte le domande che ti verranno poste. Non dovresti sentirti in imbarazzo nel rispondere alle domande poste dagli specialisti perché le tue risposte possono aiutarli a identificare le cause della tua anorgasmia.

I disturbi sessuali sono generalmente complessi e gli specialisti devono assolutamente tenere conto di tutta la storia medica dei pazienti per offrire loro un trattamento efficace.

Quali sono i trattamenti consigliati per curare l'anorgasmia?

L'anorgasmia maschile può essere trattata con integratori specificamente progettati per gli uomini. Questi prodotti possono ridurre la gravità dei disturbi che causano questa condizione. Questo tipo di integratore può migliorare la libido, il desiderio sessuale, la resistenza e intensificare il piacere sessuale. Nei casi di anorgasmia femminile, questo disturbo può essere trattato con l'aiuto di cerotti ormonali o farmaci progettati per trattare gli squilibri ormonali.

Altri accessori, come pompe per clitoride o farmaci progettati per ottimizzare la circolazione sanguigna all'interno dei genitali, possono essere utilizzati per intensificare il piacere e l'eccitazione sessuale. Ti consigliamo di essere ottimista ed evitare situazioni che possono stressarti o deprimerti per migliorare la tua vita sessuale.

Sujets similaires

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée.