Vasodilatatore naturale: alimenti che aumentano il flusso sanguigno

Vasodilatatore naturale: alimenti che aumentano il flusso sanguigno

Un vasodilatatore naturale è una sostanza che si trova in natura e che ha proprietà che consentono di dilatare i vasi sanguigni del pene. Di conseguenza, questi alimenti aiutano a combattere un problema di erezione. Ma allora, come funziona?

Quali sono gli impatti sul corpo, sulla salute e sulla sessualità? Spieghiamo il funzionamento e i benefici dei vasodilatatori naturali e ti forniamo l'elenco di 20 alimenti che aumentano il flusso sanguigno al pene.

Cos'è un vasodilatatore naturale?

Un vasodilatatore naturale aiuta a prevenire la disfunzione erettile aumentando il flusso sanguigno al pene. Per capire come funziona un vasodilatatore naturale, è importante sapere come funziona un'erezione.

Ricordiamo che, a seguito di stimolazione ormonale o meccanica, i tessuti erettili dei corpi cavernosi si rilasseranno. Ciò consente ai vasi sanguigni presenti di allargarsi tramite la dilatazione. Questo meccanismo è chiamato vasodilatazione.

Questo fenomeno si traduce in un aumento del flusso sanguigno all'interno dei tessuti del pene e in una riduzione della pressione sanguigna. Questo è il modo in cui il pene potrà indurirsi e quindi diventare eretto (fonte).

Gli attori molecolari della vasodilatazione

Il meccanismo molecolare attraverso il quale avviene la vasodilatazione è piuttosto complesso e molti fattori entrano in gioco (fonte). Tuttavia, possiamo identificare due vie di segnalazione che entrano in azione durante la vasodilatazione del pene e quindi l'erezione attraverso l'aumento del flusso sanguigno.

1. Ossido nitrico : la via di segnalazione che porta alla sintesi dell'ossido nitrico è stata studiata molte volte dai ricercatori. Questa molecola infatti ha la capacità di favorire l'elasticità dei vasi sanguigni, in particolare quelli dei corpi cavernosi del pene, e svolge anche un ruolo nella loro vasodilatazione (fonte). In questa via di segnalazione, possiamo notare il ruolo della L-arginina. Infatti, questo amminoacido è sufficiente per favorire la sintesi dell'ossido nitrico e quindi favorire la vasodilatazione dei vasi sanguigni del pene (fonte). 2. Inibitori dell'enzima fosfodiesterasi 5 (PDE 5) : PDE 5 è un enzima che sembra impedire la dilatazione dei vasi sanguigni del corpo. Pertanto, esistono inibitori chimici e naturali che impediscono l'azione di questo enzima e quindi causano vasodilatazione dei vasi sanguigni (fonte). Questo ha la conseguenza di attivare il processo erettile e quindi aumentare il flusso sanguigno all'interno del pene provocandone l'indurimento e quindi l'erezione. La stragrande maggioranza dei farmaci per combattere l'impotenza ha un inibitore della PDE 5. Questo è il caso di Viagras, Cialis o Vitaros.

Effetti collaterali e controindicazioni dei vasodilatatori naturali

Pertanto, ci sono vasodilatatori naturali che consentono così di promuovere la dilatazione dei vasi sanguigni, aumentare il flusso sanguigno e ridurre la pressione sanguigna. Questo processo consente di sostenere l'ingresso in erezione e può anche consentire di mantenere l'erezione più a lungo grazie all'aumento del flusso sanguigno nel pene.

Tuttavia, anche se questi elementi sono naturali, esistono alcune controindicazioni. Infatti, dato che i vasodilatatori naturali agiscono sul sistema sanguigno, in alcune patologie cardiache e ipertensione questi alimenti possono aggravare le disfunzioni presenti o far comparire effetti collaterali.

Inoltre, è meglio consultare un medico prima di assumere questi alimenti se si è soggetti a disturbi della circolazione sanguigna o si stanno assumendo trattamenti specifici come anticoagulanti.

Cosa sono gli alimenti vasodilatatori?

Ora che hai una migliore comprensione di come agisce un vasodilatatore naturale, ti invitiamo a consultare con noi l'elenco dei 20 vasodilatatori naturali che consentono così di favorire l'inizio dell'erezione grazie ad un aumento del flusso sanguigno nel pene.

Vino

Il vino è un noto vasodilatatore. Infatti i polifenoli in esso contenuti hanno effetti che consentono la dilatazione dei vasi sanguigni. Queste molecole sono anche antiossidanti per combattere lo stress ossidativo.

Il vino, quindi, potrebbe avere benefici anche sulla protezione dei tessuti sanguigni (fonte). Vale a dire, uno studio clinico ha mostrato una correlazione negativa tra consumo di vino e rischi per il cuore (fonte).

peperoncino di Cayenna

Come molti peperoni, il pepe di Caienna aiuta a dilatare i vasi sanguigni e a combattere la vasocostrizione. La ragione principale di ciò è il componente attivo del pepe di Caienna: la capsaicina (fonte). In effetti, questo composto chimico della famiglia degli alcaloidi può influenzare il flusso sanguigno provocando vasodilatazione dei vasi sanguigni.

Secondo uno studio sui ratti, la capsaicina potrebbe ridurre il livello di sostanza P nell'organismo, il che potrebbe spiegare questa vasodilatazione (fonte). Comunque sia, gli studi su questo argomento sono principalmente condotti sugli animali e c'è ancora molta ricerca da fare per conoscere il reale impatto della capsaicina sull'uomo.

semi d'uva

I semi d'uva sono anche vasodilatatori naturali. Oltre ad essere molto a basso contenuto calorico, impedirebbero al tuo testosterone di trasformarsi in estrogeni tramite l'aromatasi (fonte). Oltre a questo, i vinaccioli potrebbero agire sulla vasodilatazione aumentando il livello di ossido nitrico nel sangue (fonte).

Pertanto, questi semi potrebbero anche agire sull'afflusso di sangue dal pene e promuovere la funzione erettile.

cioccolato fondente

Mangiare fave di cacao crude produrrebbe più ossido nitrico e migliorerebbe il flusso sanguigno e quindi la circolazione sanguigna. A differenza dei vasocostrittori come il caffè, il cioccolato fondente può abbassare la pressione sanguigna.

Infine, il cioccolato fondente sarebbe anche un antiossidante naturale utile per combattere lo stress ossidativo e quindi proteggere i tessuti sanguigni grazie al suo composto epicatechina, un flavonolo antiossidante (fonte).

Preferiamo il cioccolato fondente per evitare l'assunzione di zucchero. Inoltre, si consiglia di consumarlo occasionalmente.

Il limone

Il limone, come tutti gli alimenti ricchi di vitamina C, favorirebbe la secrezione di ossido nitrico nell'organismo. Inoltre, il limone è ricco di flavonoidi, antiossidanti che aiutano a combattere i radicali liberi e quindi a preservare l'integrità delle cellule e dei tessuti, in particolare nei vasi sanguigni.

Questo contenuto può ridurre l'infiammazione, che può ridurre la pressione sanguigna e la rigidità arteriosa migliorando la circolazione sanguigna e la produzione di ossido nitrico (fonte).

Il consumo regolare di agrumi, come limone e pompelmo, è stato collegato a un abbassamento della pressione sanguigna e a un minor rischio di ictus (fonte).

La granata

Il melograno è ricco di polifenoli, antiossidanti e nitrati, elementi che possono favorire la vasodilatazione dei vasi sanguigni. Il consumo di melograno (indipendentemente dalla sua forma) migliorerebbe l'ossigenazione del tessuto muscolare e la circolazione sanguigna e quindi aumenterebbe il flusso sanguigno al pene.

Secondo uno studio, l'ingestione di 1000 mg di melograno prima dell'allenamento fisico aumenterebbe il diametro dei vasi, il flusso sanguigno e le prestazioni durante l'esercizio (fonte).

Noccioline

Le noci sono ricche di L-arginina, vitamina E e acido alfa-lipoico, che si dice stimolino la produzione di ossido nitrico. Il consumo di noci migliorerebbe il funzionamento dei vasi sanguigni, ridurrebbe la pressione sanguigna e ridurrebbe l'infiammazione. Questo sarebbe utile anche per le persone con diabete.

In uno studio condotto su 24 persone con diabete, coloro che hanno consumato 56 grammi di frutta a guscio al giorno per 8 settimane hanno notato un netto miglioramento della circolazione sanguigna rispetto al gruppo di controllo (fonte).

Il cocomero

L'anguria è un altro vasodilatatore naturale. È ricco di L-citrullina, un aminoacido che funge da precursore dell'ossido nitrico. Infatti, secondo diversi studi, la L-citrullina porterebbe ad un aumento del livello di arginina nell'organismo, che a sua volta comporterà una maggiore secrezione di ossido nitrico (fonte).

Ciò migliorerà quindi l'elasticità dei vasi sanguigni, favorirà la loro vasodilatazione e migliorerà il flusso sanguigno. Inoltre, l'anguria è nota per essere un afrodisiaco per diventare duro. Pertanto, la sua doppia proprietà potrebbe aiutare a mantenere l'integrità delle funzioni erettili.

Il salmone

Il salmone, come molti pesci grassi, è ricco di omega 3 e coenzima Q10. Questi nutrienti fanno parte della via di segnalazione dell'ossido nitrico. Di conseguenza, il salmone è un vasodilatatore naturale che contribuisce all'elasticità dei vasi sanguigni e migliora il flusso sanguigno nel corpo, in particolare nel pene (fonte).

cipolla

La cipolla è un alimento con benefici sul benessere e sulla salute ma anche sulle funzioni sessuali. Questo vasodilatatore naturale, infatti, è ricco di quercetina, molecola che può contribuire alla via di segnalazione dell'ossido nitrico, in particolare impedendone l'eliminazione (fonte).

Pertanto, la cipolla potrebbe dilatare i vasi sanguigni presenti nei corpi cavernosi del pene e aumentare il flusso sanguigno in esso. Ciò contribuirebbe al mantenimento delle funzioni erettili (fonte). I suoi benefici, tuttavia, dipendono in gran parte dal pH del sangue e dalla sua concentrazione di ossigeno. Senza di essa, potrebbe rivelarsi inefficace.

In uno studio di 30 giorni su 23 uomini, l'assunzione giornaliera di 4,3 grammi di estratto di cipolla ha migliorato significativamente il flusso sanguigno e la dilatazione delle arterie dopo i pasti (fonte).

Barbabietola

Diversi studi clinici hanno rivelato che le barbabietole sono efficaci nella dilatazione dei vasi sanguigni e nella riduzione della pressione sanguigna. Ha anche proprietà antinfiammatorie. Infatti, le barbabietole sono ricche di nitrati (fonte) che l'organismo può trasformare in ossido nitrico (fonte).

Quest'ultimo rilassa i vasi sanguigni e aumenta il flusso sanguigno al tessuto muscolare.

Secondo uno studio, le persone che hanno bevuto 140 ml di succo di barbabietola hanno visto un calo della pressione sanguigna, un'infiammazione dei vasi sanguigni e il tempo di coagulazione rispetto a coloro che hanno assunto un placebo (fonte).

aglio

L'aglio è anche ricco di nitrati. Pertanto, proprio come le barbabietole, il consumo di aglio aiuterebbe a mantenere il livello di ossido nitrico nel corpo e potrebbe avere effetti sulla vasodilatazione dei vasi sanguigni, ridurre la pressione sanguigna e migliorare il flusso sanguigno (fonte).

Secondo alcuni studi, l'aglio – e più specificamente i suoi composti solforati come l'allicina – possono aumentare il flusso sanguigno ai tessuti e quindi abbassare la pressione sanguigna rilassando i vasi sanguigni.

Infatti, in uno studio su 42 persone con malattia coronarica, coloro che hanno consumato compresse di aglio in polvere contenenti 1.200 mg di allicina due volte al giorno per tre mesi hanno visto un miglioramento del flusso sanguigno nell'arteria del braccio superiore rispetto a un gruppo di controllo (fonte).

prezzemolo

Ricco di vitamina C, il prezzemolo è un altro vasodilatatore naturale che migliorerebbe il flusso sanguigno nel pene (fonte).

Zenzero

Oltre ad essere conosciuto come afrodisiaco naturale, si dice che lo zenzero sia efficace nel migliorare la circolazione sanguigna e nell'abbassare la pressione sanguigna attraverso il fenomeno della vasodilatazione. Puoi consumarlo fresco, essiccato o in polvere.

Lo zenzero afrodisiaco ha anche proprietà antinfiammatorie e ha molti altri benefici per la salute. Lo zenzero, infatti, potrebbe contribuire al corretto mantenimento delle funzioni sessuali attraverso un aumento della libido e una riduzione del rischio di impotenza.

In uno studio su 4.628 persone, coloro che consumavano più zenzero – da 2 a 4 grammi al giorno – avevano il rischio più basso di sviluppare ipertensione (fonte).

Rosmarino

Consumata fresca, questa erba aromatica sarebbe un ottimo vasodilatatore naturale. Il rosmarino infatti è ricco di antiossidanti e può quindi contribuire alla protezione dei vasi sanguigni (fonte).

Tesoro

Oltre ad avere interessanti virtù sulla salute, il miele giocherebbe un ruolo importante nella vasodilatazione e sarebbe quindi benefico se si soffre di problemi di circolazione sanguigna (fonte). Potrebbe anche essere utile per le persone che soffrono di disfunzione erettile (fonte) aumentando il flusso sanguigno al pene.

Per goderne gli effetti, è meglio scegliere il miele tutto naturale. Per il consumo si consiglia di assumerlo sotto forma di infuso, al mattino a stomaco vuoto.

Corbezzolo

Questo arbusto ha piccoli frutti arancioni. Questi sono ricchi di vitamine A e C, antiossidanti e acidi grassi. Nella medicina tradizionale, il corbezzolo viene utilizzato principalmente per abbassare la pressione sanguigna. Infatti, avrebbe proprietà vasodilatatrici migliorando così la circolazione sanguigna e riducendo così la pressione sanguigna (fonte).

Curcuma

La curcuma è anche un vasodilatatore naturale. Infatti, aumenterebbe il flusso sanguigno e ridurrebbe la pressione sanguigna dilatando i vasi. Le numerose proprietà della curcuma sono dovute alla curcumina, un composto che aiuta l'organismo nella produzione di ossido nitrico.

Ciò faciliterebbe la circolazione sanguigna e ridurrebbe l'infiammazione dei vasi. Inoltre, questo composto potrebbe migliorare la riduzione dello stress ossidativo e quindi proteggere i tessuti del corpo, in particolare il sangue, i muscoli e i tessuti erettili attraverso le sue proprietà antiossidanti (fonte).

In uno studio su 39 persone, l'assunzione di 2000 mg di curcuma al giorno per 12 settimane ha comportato un aumento del 37% del flusso sanguigno nell'avambraccio e un aumento del 36% nella parte superiore del braccio superiore (fonte).

zafferano

Ecco un'altra spezia riconosciuta come vasodilatatore naturale. Il suo effetto vasodilatatore migliorerebbe la circolazione sanguigna negli organi sessuali. Pertanto, questo aiuterebbe a combattere i disturbi erettili e a mantenere l'erezione più a lungo.

Inoltre, questa spezia ha proprietà afrodisiache per migliorare l'eccitazione e il desiderio sessuale (fonte).

peperoncino di Cayenna

Ecco l'ultimo vasodilatatore naturale della nostra lista. Il pepe di Caienna, come il suo peperoncino, contiene capsaicina che favorisce la circolazione sanguigna, migliora la produzione di ossido nitrico e può ridurre la pressione sanguigna.

La ricerca indica anche che l'ingestione di pepe di Caienna migliorerebbe la circolazione sanguigna, nonché l'elasticità e la resistenza dei vasi sanguigni (fonte).

Per concludere, ora conosci le proprietà dei vasodilatatori naturali e i 20 alimenti che aumentano il flusso sanguigno al pene. Ora sta a te usare questi ingredienti con saggezza.

Sujets similaires

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée.